I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l utilizzo dei cookie da questo sito.

Uomo Barca Scarpe Mondo Naturale Blu Da f5Ifnqtw
Uomo Naturale Blu Mondo Barca Scarpe Da Mondo Da Blu Barca Scarpe Naturale Uomo

"Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario"

 Riflessioni del "giorno dopo"

Credo che in queste poche parole di Primo Levi, tratte da "Se questo è un uomo", si riassuma il significato più vero del Giorno della Memoria. Con l'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, avvenuto il 27 gennaio del 1945, il mondo ebbe cognizione di quello che fu l'orrore che portò alla Shoah, alle leggi razziali, all'imprigionamento, alla tortura e all'eliminazione di milioni di persone in ossequio ad una follia ideologica, culturale e storica quale fu quella nazista.

Quello stesso mondo, che già era stato offeso e umiliato dalle violenze inaudite della seconda guerra mondiale, cercò di comprendere, come lo hanno fatto le generazioni successive fino a noi, quale fu il dramma singolo e collettivo della persecuzione razziale nazista. Forse non ci riuscì pienamente, come diceva Levi, anche perché quell'orrore era la somma infinita e ripetuta all'inverosimile di migliaia di insopportabili violenze fisiche, psichiche e morali subite quotidianamente da ogni internato in un campo di concentramento o di sterminio.

Blu Naturale Scarpe Da Barca Mondo Uomo  

Pur tuttavia la percezione collettiva che ciò che era accaduto in modo programmatico e sistematico a milioni di ebrei, fosse un vero e proprio crimine contro l'intera umanità, portò le generazioni che si sono susseguite a dover ricordare quegli eventi per far sì che essi non avessero più a ripetersi.

L'attacco sistematico al popolo ebraico fu l'attacco ad ogni uomo di questo mondo, al suo diritto a professare le propria religione ed a vivere liberamente la propria esistenza.

E’ per questo che istituire la Giornata della memoria è stato  non solo un obbligo, ma un “ dovere morale”.   Ma  oltre  a  ricordare  per    non  dimenticare,  cari  ragazzi,  bisogna soprattutto  capire  e  conoscere.  Ciò che voglio dirvi è questo: che il male, nel nostro caso impersonificato dall’ideologia nazifascista, non arriva all’improvviso. Al contrario, è qualcosa che cresce lentamente nella vita di tutti i giorni, che si insinua nelle pieghe della

quotidianità, che si nutre di piccole cose e che ha la sua più profonda espressione nel togliere un po’ alla volta i diritti alle persone. I nostri simili iniziamo a percepirli come diversi; pensiamo che ci siano cose che noi possiamo fare e gli altri no, magari perché hanno un colore della pelle diverso, pensiamo di avere un po’ più di diritti degli altri, crediamo di valere di più , ci sono “ libertà” che noi abbiamo ed altri no. Ma quando questa spirale si innesca, può arrivare a proporzioni inimmaginabili, perciò i diritti di ogni uomo non si devono toccare, mai.

Allora, cari ragazzi, io credo che il nostro compito oggi sia quello di ricordare il passato per non dimenticare, ma soprattutto per riflettere sulle nuove forme di violenza e sui nuovi problemi che ci pone la modernità. Dobbiamo renderci conto che noi esistiamo perché ci sono gli altri; l’identità si costruisce in un rapporto positivo con l’alterità. Bisogna stare molto attenti alla paura verso i “ diversi da noi,” La diversità è ricchezza, non minaccia.Non è con la paura, né con l’odio, né con il razzismo o l’indifferenza che potremo affrontare i nodi della nostra società complessa, ma ponendo le basi di una convivenza civile che da sola può garantire il progresso sociale , nel rispetto dei diritti sanciti dalla nostra Costituzione.Credo perciò che dobbiamo impegnarci tutti , a far sì che gli uomini nati uguali, lo siano per davvero ( art. 3 Costituzione Italiana).

Per questo vi invito a scrivere le vostre riflessioni personali, al termine del percorso didattico intrapreso grazie all'impegno profuso dai vostri docenti:bastano poche parole, un pensiero, una frase, una poesia,... individualmente o in gruppo...

Le pubblicheremo sul giornalino on line del nostro istituto, nello spazio a vostra disposizione, perché possano restare a documentare il cammino fatto finora.

Potete liberamente spedirle al seguente indirizzo: segreteria@comprensivocassino1.gov.it. Saranno  pubblicate a cura della redazione del sito.

Blu Da Scarpe Barca Naturale Mondo Uomo  Il Dirigente Scolastico